Catalogo degustazioni

Guida alla visita di Alberobello

Interesse Turistico

Assieme ad Lecce e Castel del Monte è una delle tappe imperdibili di ogni viaggio in Puglia. E’ conosciuta in tutto il mondo come la capitale dei Trulli. Davvero molto pittoresca. La città inoltre è ben organizzata per accogliere i tantissimi turisti che ogni giorno la visitano. Alberobello è un ottimo punto in cui far pernottare i gruppi in quanto vi sono molti hotel abbastanza grandi da ospitare 40-50 persone (i prezzi sono ragionevoli e in media i servizi offerti sono molto buoni) ed inoltre essendo Alberobello più o meno al centro della Puglia è facile raggiungere molte altre città di interesse turistico. Quindi nell’arco della stessa giornata è possibile visitare anche:  Bari, Locorotondo, Martina Franca, Monopoli, Polignano a Mare, Ostuni, Conversano, Egnazia, Gioia del Colle, Ostuni.

Servizio guida

Il servizio guida richiede non meno di due ore. Meglio considerare una mezza giornata. Va inoltre considerato inoltre che i pullman turistici devono essere necessariamente parcheggiati presso l’apposito parcheggio che dista dalla zona monumentale circa 15 minuti a piedi (e 15 al ritorno) Per il servizio guida contattare Giampaolo 333 2637942 o Cinzia 338 8453921 Email: info@jumpytravel.it

Itinerario da mezza giornata

Visitiamo i quartieri Monti ed Aia Piccola entrambi interamente costituiti da Trulli. E’ possibile visitare i trulli anche all’interno? Certamente si, moltissimi trulli sono diventati dei negozietti di artigianato locale che non aspettano altro che dare il benvenuto ai turisti. Noi però, se i tempi lo permetteranno, visiteremo un Trullo abitato appartenente ai miei amici Grazia e Pasquale, in realtà più a Grazia che a Pasquale perchè i trulli anticamente venivano ereditati per linea femminile: di madre in figlia. La visita comprende la Casa d’Amore (monumento cittadino) e si conclude alla Chiesa Trullo di Sant’Antonio. E’ possibile (sempre se i tempi lo permettano) visitare anche il Tullo Sovrano, il Museo del Territorio (entrambi a pagamento) e la Chiesa dei Santi Medici.

Itinerario

Orari dei monumenti principali e ingressi a pagamento

Ad Alberobello secondo me gli ingressi a pagamento non sono indispensabili. Buona parte dei trulli ospita bar e negozietti di ricordini che saranno più che felici di mostrare il loro trullo gratuitamente.

Trullo Sovrano

E’ il trullo più grande di Alberobello: interessante ma non indispensabile, si trova un po’ scostato dalla zona monumentale e va raggiunto a piedi. Può essere comunque simpatico visitarlo.

Indirizzo: 70011 Alberobello (BA) - P.zza Sacramento, 10
Orari: aperto dalle 10,00 alle 18,00
Costo: ingresso 1,50 a testa, ridotto 1,00 per i minori di 12 anni
Telefono: 080 4326030
Note: (English) Some Note

Casa d'Amore

Monumento cittadino: la prima casa costruita con l’uso della malta. Attualmente ospita una galleria d’arte. La ragazza che lo gestisce è molto cordiale e gentile, quindi entrate pure senza timore.

Orari: Piuttosto incerti: più o meno è aperto dalle 9,00 alle 13,00, e dalle 16,00 alle 19,00
Costo: ingresso gratuito

Museo del Territorio

Si tratta di un bel complesso di trulli, particolarmente interessante la ricostruzione di un antico trullo abitato. Bello e ben strutturato. 3,00€ spesi bene.

Orari: aperto dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 19,00, chiuso il lunedì
Costo: 3,00€ a testa, gruppi 2,00€

La casa rossa

Si tratta di una antica struttura rurale utilizzata durante il fascismo come campo di internamento per: dissidenti, ebrei e altre persone non gradite dal regime.
La struttura versa oggi in stato di abbandono e non è possibile visitarla internamente.

Indirizzo: Seguire le indicazioni per l'Hotel Country Village

Parcheggi Autobus

Attenzione, novità!

Quest’anno (2015) la situazione è cambiata rispetto agli anni precedenti.
Innanzi tutto il costo parcheggiare un pullman ad Alberobello costa 50,00€ al giorno, indipendentemente dal numero di ore in cui si usa il parcheggio.

Inoltre la procedura per usare il parcheggio è alquanto complicata.
funziona così:
- si raggiunge con l’autobus il parcheggio di Via Viterbo, quello nelle vicinanze del Palazzetto dello Sport in cui si sono parcheggiati gli autobus per tanti anni. Per intenderci quello classico.

- ora però ci sono le sbarre. Attenzione autisti, il passaggio è stretto.

- si entra nel parcheggio, si paga il ticket (50,00€) e si ha la possibilità di restare all’interno del parcheggio per 30 minuti, il tempo dello scarico quindi.

- entro 30 minuti bisogna uscire, altrimenti si può essere multati.

- bisogna quindi raggiungere l’altro parcheggio che si trova nelle vicinanze dello Stadio, dove con lo stesso ticket si può restare per 24 ore dal momento del pagamento.

- si ha la possibilità di ritornare al parcheggio del Palazzetto per altri 30 minuti per fare il ricarico.

Sintetizzando: il parcheggio del Palazzetto è diventato un luogo di solo carico e scarico. Per parcheggiarsi bisogna andare allo Stadio.

Se state pensando che tutto ciò sia un’assurdità, io sono d’accordo con voi.

Una nota positiva: arrivando ad Alberobello troverete facilmente la segnaletica che vi indicherà come raggiungere il parcheggio di carico e scarico di Via Viterbo (quello del Palazzetto), purtroppo non ve n’è alcuna che segnali quello dello Stadio.

Inoltre sappiate che

Per raggiungere la zona monumentale dal parcheggio si percorre a piedi un tratto di circa 15 minuti che non presenta particolari difficoltà. Chi volesse può utilizzare la navetta a pagamento (1,00€ a tratta), a mio giudizio non indispensabile.

Indirizzo: Via Viterbo (vicinanze Palazzetto dello sport)
Tariffe: 50,00€

Toilet

Tutte a pagamento  ma tante e pulite. Ve ne è una al parcheggio degli autobus, una in largo Martellotta e una vicino la Chiesa Tullo

Indirizzo: Indirizzo
Tariffe: 0,50 €

Eventi

Sagra dei Legumi – fine ottobre

Mangiare e bere

Ad Alberobello si mangia bene e per tutte le tasche. Ci sono moltissimi ristoranti economici (pranzo completo a partire da 12,00€) a quelli di lusso. Inoltre è possibile organizzare degustazioni di prodotti tipici (olio, vino, formaggi, peperoncino…) gratuite e a pagamento.

 

Le informazioni contenute in questa pagina sono aggiornate al 15/09/2015